Seleziona una pagina

Roti, Bartolomeo Colonna e Fra Carlo Milanuzzi per il XIV volume dei Quaderni Storici Esini

Matelica – Torna a svolgersi anche quest’anno nella sala conferenze della Fondazione Il Vallato la presentazione del XIV volume dei Quaderni Storici Esini. L’incontro culturale, promosso insieme all’associazione Quaderni Storici Esini e alla Fondazione Federico II di Jesi, avrà come tema centrale “Alle origini della stampa nella Marca” e avrà luogo sabato 10 febbraio prossimo a partire dalle ore 16,30.

Dopo i saluti istituzionali delle autorità presenti, a presentare il volume sarà il direttore dei Quaderni Storici Esini, Gianni Barchi, che illustrerà i contenuti di queste importanti pubblicazioni di ricerche storiche, che ormai riguardano l’intera vallata esina da Esanatoglia a Falconara Marittima, generando una preziosa collaborazione culturale tra operatori del settore, con un gruppo di studiosi sempre più nutrito. A coordinare i lavori darà Anna Masturzo della Fondazione Il Vallato, che illustrerà le attività che la Fondazione Il Vallato sta portando avanti nella divulgazione storica e scientifica, oltre che nella conoscenza di peculiarità e particolari eventi territoriali, come la nascita della stampa, che certamente non a caso trovò terreno fertile lungo la vallata del fiume Esino. E proprio di questo trattano gli interventi pubblicati per Matelica ed Esanatoglia nel volume in questione: Pino Bartocci con “Fra Carlo Milanuzzi da Santa Natoglia, musicista e letterato” e Matteo Parrini con “Testi e scritti di Bartolomeo Colonna a 550 anni dalla sua stampa”. La guida naturalista matelicese Maria Cristina Mosciatti invece con “La fioritura nella Valle di Roti” aprirà invece un tema importante, relativo alla bellissima vallata, dove intorno al X secolo sorse l’abbazia di Santa Maria de Rotis, e che sarà uno dei luoghi al centro del successivo incontro di sabato 17 febbraio pomeriggio a Palazzo Bisaccioni a Jesi, promosso con la Fondazione Federico II di Jesi, per presentare il libro di Jacopo Angelini “Ambiente e monachesimo. Storia ed evoluzione degli habitat dell’Appennino umbro marchigiano”.